Attività complementari

Karate

Il percorso di karate, condotto dal Maestro Mario Laurini, si pone la finalità di educare i bambini ad una maggiore consapevolezza di sé, del proprio corpo e alla gestione dello stesso nel rapporto con se stesso e con gli altri.

So-stare all’aria aperta

La scuola ogni anno organizza uscite inerenti ai progetti in corso; sono esperienze di scoperta, ricche di significati relazionali ed emotivi, che favoriscono gli apprendimenti e contribuiscono a rendere i progetti dinamici e formativi.
La nostra scuola collabora da anni con Massimo Montanari (accompagnatore di media montagna, maestro asinaio, menestrello e poeta) per progetti di esplorazione dell’ambiente in compagnia di storie e asini.

“Camminare è comunque un rallentare, dico sempre. Rallentare è ritrovare se stessi ed è al contempo un modo per riprendersi gli spazi liberi e di trovare quell’esploratore che è in noi. I bambini hanno cento linguaggi, spesso gli facciamo credere che ce ne siano pochi (se non uno) ebbene, invece il cento c’è! E ci sono anche le voci, i suoni e gli odori di una natura che intorno a noi è li per parlare. Siamo noi che dobbiamo ascoltarla. L’asino lo sa! per questo si muove lento e ascolta; tanto lui lo sa che chi arriva prima… aspetta! E nel fermarsi ascolta chi ascolta sente, e chi sente raccoglie. Ci sono spazi da riprendersi laddove gli adulti li hanno tolti ai bambini. Gli spazi dei bimbi coi loro linguaggi. E sono linguaggi il cui codice semi logico è dettato da spontaneità e libertà di pensiero. I bambini sono liberi. Non imbavagliamoli. Ci sono mondi da scoprire e… la cosa incredibile, è che sono intorno a noi. Camminando si cresce.”

(Massimo Montanari e Luca Gianott)

Logopedia

La scuola collabora con l’associazione “Le mani parlanti” per l’individuazione e il sostegno delle fragilità linguistiche con la dottoressa Rossella Venturini.