Progetti per crescere

Progetto musicale

E’ un progetto centrato sulla relazione tra il linguaggio musicale e i processi creativi delle conoscenze dei bambini, così i suoni diventano colori, domande, pause, silenzi, racconti, canzoni. Guida l’attività la prof. Veronica Maltempo (insegnante di educazione musicale presso il nostro istituto comprensivo).

Progetto biblioteca

Il progetto biblioteca ha l’obbiettivo di costruire la motivazione alla lettura nei bambini; l’amore per i libri si genera soprattutto a partire dal gusto della parola detta, narrata, ascoltata, la parola che è suono prima di essere significato. La parola che nasce dalla bocca della mamma e del papà. Poi i bambini imparano ad associare le parole e le immagini, il suono e il contenuto; ritrovano le loro esperienze nelle pagine dei libri a loro dedicati.

Frequentando i libri i bambini maturano una confidenza ed una consuetudine alla parola e all’immagine che li porta a considerare questo “oggetto” un amico che fa parte della loro vita, che può consolare, può stupire, può far divertire e può far riflettere. Le parole, le immagini, i libri sono nutrimento per la mente e un’ottima esperienza di coinvolgimento emozionale.
Leggere un libro è un’esperienza simbolica che permette di “imparare” la vita, di conoscere senza spiegare, di aprire la porta al mondo dell’immaginazione creativa, è un’emozione che aiuta a crescere.

Il progetto biblioteca parte da scuola ed arriva a casa coinvolgendo direttamente i genitori nella lettura dei libri con i propri bambini.

Leggere deve essere un fatto ordinario e non straordinario, ogni giorno dovrebbe contenere il momento per una lettura con i bambini, perché leggere con i bambini è prima di tutto un tempo e uno spazio di condivisione con il genitore, uno spazio e un tempo di maturazione emotiva oltre che cognitiva (ascoltando la lettura di un libro il bambino inizia a familiarizzare con la lingua scritta, ad espandere le proprie conoscenze linguistiche e comunicative), è un momento che “lega”, rassicura, coinvolge, apre e stimola. Leggere ai propri bambini è un modo per stare con loro, parlare con loro e dare ascolto ai loro pensieri… il nostro è quindi un invito a leggere ai bambini.


La biblioteca a scuola

  • allestimento dello spazio e condivisione dei significati e delle regole della biblioteca
  • letture dell’insegnante e “letture” individuali
  • scelta del libro con l’insegnante e registrazione del prestito
  • restituzione e cambio dei libri


La biblioteca a casa

  • lettura del libro con i genitori anche più volte o a “puntate” in momenti diversi
  • compilazione della scheda di “lettura” con l’aiuto di un adulto
  • restituzione del libro nel giorno indicato


Continuità

La scuola dell’infanzia, all’interno dell’istituto scolastico, condivide il progetto educativo con gli altri ordini di scuola. Ispirandosi a tale progetto e al tema educativo scelto annualmente, progetta e realizza iniziative condivise dalle classi ponte.